Amici,

come promesso, è tempo di ringraziamenti.

Iniziamo a farlo dagli sponsor principali, quelli che hanno creduto in un gruppo di 6 ragazzi alla loro prima esperienza nell’organizzazione di un evento così particolare e difficile: 21 km di Skyrace sono stati possibili grazie alla loro piena fiducia e supporto.

Oltre alla partnership tecnica/professionale si è instaurato fin da subito un rapporto che dire amichevole è poco.

Iniziamo dall’associazione che ha reso davvero possibile passare dall’idea alla realizzazione concreta di questo evento: Artzia. Sono amici che con la loro esperienza, la loro pazienza e il loro supporto sono stati fondamentali. Pensiamo che Matteo Casula non dimenticherà tanto facilmente la notte di domenica quando alle 2 ci aiutava a sistemare le ultime fettuccine nel percorso (no i vandali non ci hanno fermato!).

Il nostro grazie va poi a Stile Alpino e a Stefano Gervasoni: una persona squisita che ci ha dato una mano e che ha fatto davvero di tutto per supportarci e non mancare all’evento.

La collaborazione con Stile Alpino è stata talmente proficua e stimolante che è diventata title sponsor dell’evento: non ci aspettavamo tanto alla primissima edizione.

Non possiamo dimenticare Montura: partner prestigioso che solo con la presenza ha reso più epica la manifestazione.

Non servono tante parole per parlare dei nostri partner tecnici: Named  e Saucony sono nomi che tutti gli atleti conoscono e apprezzano.

Infine, ma non per questo meno importante, lArbatax Park Hotel: il cui sostegno non è mai mancato fin dalle prime fasi organizzative della Skyrace.

A tutti, davvero, possiamo solo dire GRAZIE: con compagni di viaggio così, non possiamo che darci appuntamento a un edizione 2018 ancora più ricca, ancora più bella, ancora più ambiziosa.

A tutti loro diciamo: è solo l’inizio, la strada da fare assieme è ancora lunga.

Get Fast Go High

 

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *