Regolamento “Villacidro SkyRace” 2021

 

Art. 1. Organizzazione

La manifestazione denominata “Villacidro SkyRace” è organizzata dalla Margiani Team ASD, in collaborazione con le associazioni locali e il Comune di Villacidro.

Art. 2. Gare

La manifestazione “Villacidro SkyRace” si svolgerà il 25 Aprile 2021. La gara partirà nei pressi del Parco Comunale di Villacidro, sito in via Giuseppe Dessì, alle ore 9:00.

La competizione Villacidro SkyRace è una gara di skyrunning e si svolge secondo le normative previste dalla Federazione Italiana Skyrunning (FISKY). Per tali gare, ai fini assicurativi è obbligatorio per gli atleti partecipanti, essere iscritti alla F.I.Sky. Per chi non lo fosse, l’organizzazione, tramite la F.I.Sky si rende disponibile, alla cessione di una tessera giornaliera al costo di € 5,00 (cinque) da indicare al momento dell’iscrizione. Per la tessera annuale F.I.Sky si rimanda al sito F.I.Sky.

La Villacidro SkyRace si svolge lungo un percorso impegnativo, su sentieri di montagna con tratti impegnativi in salita e in discesa, con alcuni tratti attrezzati con corde, guadi, passaggi in cresta e pietraie.

Pertanto, si richiede buona preparazione fisica e massima prudenza.

L’iscrizione alla gara comporta l’accettazione, in tutte le sue parti e senza riserve, del presente regolamento. Con l’iscrizione ogni concorrente si impegna a rispettare per intero il suddetto Regolamento Ufficiale di gara, liberando gli organizzatori da ogni responsabilità civile o penale per qualsiasi eventuale incidente, per danni a persone e/o cose a lui derivati o da sé causati, che possano verificarsi per l’intera durata della manifestazione.

Per partecipare è bene prendere atto della lunghezza e delle difficoltà che una corsa in natura comporta ed essere adeguatamente allenato per affrontarla.

La VSR si svolge su un percorso di 21 km con 1920 m di D+, nel suo punto più elevato tocca i 1062 m slm. In alcuni tratti, le condizioni del tracciato sono impegnative: trattandosi di una corsa in montagna, le condizioni metereologiche possono mutare all’improvviso e vento, freddo, pioggia sconvolgere rapidamente l’equilibrio e l’andamento della gara.

Art. 3. Modifiche al percorso o annullamento

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro, senza alcun preavviso per gli atleti. In caso di avverse condizioni meteorologiche (freddo, pioggia, forte rischio di temporali o altro) e per ragioni di sicurezza, l’organizzazione si riserva il diritto di:

  • Posticipare o annullare la partenza;
  • Modificare o ridurre il percorso;
  • Sospendere la gara durante il suo svolgimento o modificarne le barriere orarie.

NB: In caso di annullamento della gara per cause di forza maggiore, nessuna quota di iscrizione verrà rimborsata da parte dell’organizzazione; tale quota potrà essere utilizzata per l’iscrizione alla gara nell’anno successivo o per coprirne una parte in caso di variazioni.

Art. 4. Condizioni d’ammissione

Al fine di essere ammessi alla competizione i concorrenti devono soddisfare tutte le seguenti condizioni:

  • Aver compiuto i 18 anni di età.
  • Essere in possesso di certificato medico agonistico in corso di validità per attività ad elevato impegno cardiovascolare (atletica, scialpinismo, skyrunning, corsa in montagna, ciclismo,triathlon e/o discipline affini). Il certificato dovrà essere fornito al momento dell’iscrizione in copia conforme unitamente alla scheda di iscrizione.
  • Con la loro iscrizione, i concorrenti certificano d’essere in condizioni fisiche e psichiche tali da poter affrontare la gara e riconoscono d’essersi documentati dei rischi e delle difficoltà del percorso.

Art. 5. Quota d’iscrizione:

Quota unica di 35 euro.

La quota d’iscrizione non è rimborsabile in caso di mancata partecipazione alla gara, ma il concorrente conserva l’iscrizione per l’edizione successiva o una sua parte nel caso di variazioni della stessa per l’edizione successiva, in caso di sopravvenuta malattia o infortunio.

La quota comprende il contenuto del pacco gara, cronometraggio, rifornimenti e ristoro all’arrivo, il pettorale ed eventuali premi.

NB: In caso di annullamento della gara per cause di forza maggiore, nessuna quota di iscrizione verrà rimborsata da parte dell’organizzazione; tale quota potrà essere utilizzata per l’iscrizione alla gara nell’anno successivo.

Ai fini assicurativi è obbligatorio per gli atleti partecipanti alla VSR essere iscritti alla F.I.Sky. Per chi non lo fosse, l’organizzazione, tramite la F.I.Sky si rende disponibile, alla cessione di una tessera giornaliera al costo di € 5,00 (cinque) da indicare al momento dell’iscrizione.

Art. 6. Modalità di iscrizione

Le iscrizioni potranno essere effettuate solamente in forma digitale, sul sito www.villacidroskyrace.it al link iscrizioni (che rimanderà al portale Krono). L’iscrizione sarà considerata completa una volta effettuato il pagamento, allegata la copia del certificato medico e copia della liberatoria firmata.

Le iscrizioni alla Villacidro SkyRace apriranno il 15 febbraio e chiuderanno il 23 aprile o al raggiungimento dei 250 partecipanti totali.

NB: il sistema non riconoscerà valida nessuna procedura d’iscrizione in anonimo.

Art. 7. INFO E REGOLAMENTO COVID-19

Nel rispetto del D.P.C.M. Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri vigente al momento e attenendosi scrupolosamente, ai protocolli emanati dalla FISKY, Federazione Italiana di Skyrunning, inerenti alla pratica dell’attività di skyrunning, la società organizzatrice della Villacidro Skyrace 2021 ha cercato di redigere adeguate norme di procedura da utilizzare il giorno 25.04.2021, per gestire al meglio il PRE GARA, LA GARA E IL DOPO GARA IN OGGETTO.

PRINCIPIO BASE:

All’interno del Parco Comunale chiuso e nei pressi del campo gara, gli atleti e il personale di servizio si dovranno muovere con la mascherina indossata e correttamente posizionata e mantenere una distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro e mezzo.

VERIFICHE E CONSEGNA PETTORALI DI GARA

All’ingresso del Parco Comunale, denominato GATE N°1, posto in via Cavour, saranno predisposte delle canalizzazioni e adeguatamente distanziate, fornite di dispenser igienizzante mani, con liquido disinfettante idoneo, e contenitore di mascherine chirurgiche. Sarà lì che i nostri addetti verificheranno:

  • La temperatura corporea dell’atleta (non superiore a 37,5°), provvisto di mascherina indossata e con mani sanificate in precedenza. Il superamento di questa soglia comporta l’esclusione e l’allontanamento dell’atleta.
  • L’autocertificazione COVID (da scaricare preventivamente e compilare), prevista dai protocolli federali.

All’interno, saranno predisposti dei tavoli, dove gli atleti (canalizzati e distanziati come da normativa vigente) consegneranno all’addetto:

  • L’autocertificazione COVID su apposito stampato, opportunamente compilato in precedenza.
  • La distinta d’iscrizione on-line (ricevuta via mail) con il numero di pettorale assegnato, i dati anagrafici e il numero telefonico del cellulare portato in gara (obbligatorio per regolamento).

Solo dopo, riceveranno la busta servizi con il pettorale e chip a loro assegnato e verrà loro posto un braccialetto che permetterà entrata e uscita dal Campo Gara fino ad un tempo massimo di 45 minuti prima della partenza. Infine, seguendo l’apposita canalizzazione predisposta, potranno uscire all’esterno del parco chiuso.

NB: IL percorso sarà limitato ai soli partecipanti, eventuali accompagnatori non potranno accedere al campo delineato, né prima, né durante, né dopo lo svolgimento della gara.

PROCEDURA DI PARTENZA, GARA E ARRIVO

La partenza verrà effettuata in contemporanea per tutti gli atleti che accederanno nella griglia attraverso un cordone di sicurezza gestito dagli steward e giudici gara. Le posizioni in griglia saranno valutate sulla base del profilo atleta, sulla partecipazione a edizioni precedenti alla VSR e su risultati ad eventi skyrace-trail similari nel corso degli ultimi anni. Per agevolare il giusto posizionamento, saranno marcati a terra dei punti di stazionamento. Il mancato rispetto di queste regole comporterà una retrocessione dell’atleta nelle ultime posizioni della griglia.

Nella griglia di partenza gli atleti dovranno essere distanziati obbligatoriamente di almeno 1 metro. Durante tutta la durata dell’evento è obbligatorio mantenere una distanza di sicurezza tra gli atleti di almeno 1 metro. Rimane quindi vietato procedere uno a fianco all’altro.

E ‘consentito il sorpasso tra concorrenti, sia in salita che in discesa. L’atleta in procinto di sorpassare dovrà avvisare l’altro atleta che si sposterà all’estrema destra del sentiero in modo da permettere il sorpasso all’estrema sinistra, permettendo di mantenere una distanza minima tra gli atleti maggiore di 1 metro. Il sorpasso dovrà essere compiuto entro dieci secondi.

Tutti gli atleti sono obbligati inoltre a indossare la mascherina fino ai primi 500 metri, dopo i quali dovranno conservarla per re-indossarla al termine della corsa. Al termine della corsa gli atleti dovranno indossare la mascherina fino al loro allontanamento dal campo della manifestazione.

PROCEDURA AI RISTORI IN GARA

Sono previsti due punti di rifornimento d’acqua lungo il percorso. L’organizzazione fornisce solo acqua naturale in bottiglie da 0,5 litri, rigorosamente chiuse. Ogni atleta dovrà prelevare lui stesso le bottiglie poiché non è consentito il passaggio di alcun oggetto ai concorrenti. I contenitori monouso e il materiale di scarto devono essere riposti in appositi contenitori dai concorrenti stessi. Nelle zone di ristoro è vietato abbandonare i contenitori monouso o materiale di scarto al di fuori degli appositi contenitori, pena squalifica o penalizzazione. La manifestazione aderisce alla campagna promossa da Spirito Trail “Io non getto i miei rifiuti”.

ARRIVO E RISTORO FINALE

Appena tagliato il traguardo, all’interno del parco chiuso, l’atleta, con mascherina indossata correttamente, seguirà il cordone che lo condurrà nei pressi del Ristoro Finale. Anche qui varranno le indicazioni e procedure stabilite per i ristori lungo il percorso.

PREMIAZIONI

Le premiazioni programmate, saranno effettuate in un’apposita area del parco chiuso, con podi adeguatamente distanziati e con atleti con mascherina indossata in maniera corretta. Il tutto nel tempo strettamente necessario per la consegna dei premi previsti e le eventuali foto di rito.

SERVIZI IGIENICI E DOCCE

Per l’edizione 2021 al fine di poter rispettare tutte le norme previste nel DPCM vigente e i protocolli FISKY attuali, si potranno usufruire dei servizi igienici posti nei pressi del GATE 6 in via Cavour. Non è previsto nessun servizio docce. Tutti gli accessi saranno regolamentati per rispettare le normative vigenti; capienza massima, distanza interpersonale e quant’altro.

PRECISAZIONE FINALE

Nella stesura di queste norme di procedura, la società organizzatrice si è attenuta a quanto prescritto e riportato nel D.P.C.M. vigente e tutte le prescrizioni approvate dai protocolli FISky. Per tanto, non potranno essere effettuati, perché esplicitamente vietati:

  • Il Pasta party a conclusione gara,
  • lo SKYVILLAGE, con gli stand degli sponsor e le gare da pubblicizzare.
  • Non potrà essere presente il pubblico all’interno del parco chiuso.

Ovviamente il presente Regolamento Covid19 è da intendersi provvisorio e potrebbe subire delle variazioni in base alle modifiche imposte da ulteriori decreti e ai conseguenti aggiornamenti delle linee guida e dei Protocolli per le manifestazioni sportive.

Art. 8. Materiale obbligatorio.

Per Villacidro SkyRace sarà obbligatorio portare con sé e durante tutta la durata della gara il seguente materiale:

  • zaino che possa contenere il materiale sottoelencato:
  • giacca antivento impermeabile (pena la squalifica);
  • telo termico (pena la squalifica);
  • banda elastica adesiva adatta a fare una fasciatura o strappino (pena la squalifica);
  • fischietto (pena la squalifica);
  • bicchiere personale o borraccia a collo largo (consigliati);
  • riserva d’acqua minimo 500 ml (pena la squalifica);
  • riserva alimentare (pena la squalifica);
  • telefono cellulare con numero SOS dell’organizzazione in memoria (pena la squalifica).
  • Il pettorale andrà indossato costantemente in vista; facoltativo è l’uso dei bastoncini.

Si richiedono scarpe in buono stato con la suola ben marcata (da Skyrunnung o da Trail running).

L’organizzazione comunicherà eventuali variazioni all’abbigliamento obbligatorio in base anche alle condizioni meteo incluso l’uso di mezzi di protezioni aggiuntivi o meno.

Art. 9. Assicurazione

L’organizzazione sottoscriverà un’assicurazione per la responsabilità civile per tutto il periodo della prova. Tale assicurazione non copre eventuali spese di ricerca o trasporto con elicottero od altri mezzi eccezionali, i cui costi pertanto rimangono a carico dell’atleta. La partecipazione alla prova avviene comunque sotto la totale responsabilità dei concorrenti, che, con la loro iscrizione, rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di ulteriori conseguenze che possano derivare loro nel corso della gara.

L’Associazione Margiani Team ASD non mette a disposizione nessun tipo di assistenza o ristoro per chiunque corra fuori gara declinando qualsiasi responsabilità per atleti fuori gara, spettatori o accompagnatori.

Art. 10. Consegna dei pettorali

La consegna dei pettorali e del pacco gara avverrà il giorno stesso della gara e inizierà alle ore 7:00. Nell’area dedicata alla consegna dei pacchi gara sarà prevista una zona di ingresso e una zona di uscita separate. Ogni concorrente dovrà presentarsi personalmente indossando la mascherina e rispettando la distanza di almeno un metro dagli altri concorrenti in caso di coda. I/le concorrenti dovranno sanificare le mani prima di consegnare, compilata in tutte le sue parti e controfirmata la scheda anamnestica per infezione da SARS-CoV2. In mancanza di tale scheda compilata e firmata non potranno essere consegnati i pacchi gara e il pettorale. Non è consentito ritirare il pacco gara e il pettorale per conto di altri né consegnare o compilare la scheda anamnestica per conto di altri. Non è consentito consegnare agli organizzatori materiali/attrezzature da riprendere a fine gara. L’assemblaggio del pacco gara da parte degli organizzatori verrà svolto utilizzando tutte le precauzioni igieniche anti-covid.

Art. 11. Punzonatura e controlli alla partenza

Tutti gli atleti dovranno collocare, in modo ben visibile, il pettorale di gara sul proprio petto. È prevista una punzonatura di tutti gli atleti partecipanti 30 minuti prima della partenza. Utilizzare scarpe da trail running con suola idonea a percorsi montani e sassosi.

Art. 12. Punti di controllo

Sono previsti dei punti di controllo lungo il percorso in prossimità dei punti di ristoro, presso i quali verrà registrato il passaggio degli atleti. L’organizzazione si riserva, comunque, il diritto di effettuare controlli in qualsiasi punto del percorso, senza preavviso alcuno. Un ultimo punto di controllo è previsto all’arrivo che permetterà ai cronometristi di stabilire le classifiche finali.

Art. 13. Sicurezza ed assistenza

Sicurezza ed Assistenza Medica saranno assicurate da personale dell’organizzazione e da un medico– sanitario nella zona di partenza. Ogni atleta ha l’obbligo, pena la squalifica, di assistere gli altri atleti in eventuale difficoltà e di segnalare al personale dell’organizzazione le situazioni che richiedano intervento di soccorso o di aiuto. Uno o più volontari dell’organizzazione assicureranno la chiusura della gara e seguiranno l’ultimo concorrente. Il cosiddetto servizio scopa.

Art. 14. Tempo massimo e Cancelli Orari e Ritiri.

Per il completamento della gara è fissato un tempo massimo di 6 ore per la Villacidro SkyRace. L’abbandono della gara sarà possibile solamente presso uno dei punti di controllo, comunicando il proprio ritiro. È prevista una penalità (20 minuti) per mancata segnalazione ai controlli di un concorrente in difficoltà.

Art. 15. Penalità e Squalifiche

Il personale dell’organizzazione sul percorso è abilitato a controllare il rispetto dell’intero regolamento e, soprattutto, il rispetto dell’ambiente.

La giuria della gara può decretare la squalifica di un concorrente in caso di mancata ottemperanza al regolamento e in particolare di:

  • Scambio di pettorale;
  • Mancato passaggio ad un posto di controllo;
  • Taglio del percorso;
  • Mancata assistenza ad un altro concorrente in caso di difficoltà;
  • Abbandono di proprio materiale lungo il percorso;
  • Inquinamento o degrado del luogo con abbandono di rifiuti sul percorso;
  • Comportamenti poco rispettosi verso i membri dell’organizzazione o dei volontari; Una penalità minima di un’ora è applicata per tutte le altre mancanze al regolamento.

Art. 16. Giuria per i reclami

I reclami presentati dagli atleti saranno giudicati da una Giuria composta da:

  • Responsabile del servizio di cronometraggio;
  • Coordinatore responsabile della sicurezza;
  • Responsabile dell’equipe medica;
  • Un membro dell’ASD Margiani Team.

Le decisioni saranno prese compatibilmente con gli obblighi della corsa, su tutti i motivi di contesa o eventi verificatesi durante la corsa. Le risoluzioni adottate sono inappellabili.

Art. 17. Classifiche e premi

A tutti gli atleti verrà consegnato un pacco gara, un attestato a tutti i finisher. Sono previsti premi per i primi 5 atleti della classifica maschile assoluta e le prime 5 atlete della classifica femminile delle rispettive distanze.

Art. 18. Campionati

La Villacidro SkyRace sarà la prima tappa della “Coppa Italia FISky” e assegnerà i titoli di campione regionale di skyrunning.

Art. 19. Traffico cittadino

Tutte le strade nell’area del centro abitato NON saranno chiuse al traffico. Il traffico stradale è aperto. Vige l’assoluto rispetto e l’osservanza del Codice della Strada. Addetti al traffico saranno a presidio degli attraversamenti stradali. In assenza di tale addetto, il concorrente ha obbligo di rispettare le precedenze e di non intralciare il traffico cittadino.

Art. 20. Diritti di immagine

Ogni concorrente rinuncia espressamente, durante la prova, ad avvalersi dei diritti sulla propria immagine, così come rinuncia a qualsiasi ricorso in merito contro l’organizzatore.

Art. 21. Trattamento dati personali

Con l’iscrizione alla gara, inoltre, ogni atleta autorizza esplicitamente l’organizzazione al trattamento dei propri dati personali, ai sensi del Decreto Legislativo 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. I dati saranno conservati dal Rappresentante Legale della ASD Margiani Team.

Per quanto non previsto dal presente regolamento è applicato il regolamento ISF www.skyrunning.com

Allegati